Oracolo Arabo Le origini dell'Oracolo Arabo

Oracolo Arabo, le misteriose origini

Breve storia del mistero che circonda questo antico sapere, e il suo significato

L’oracolo arabo ha origini sumere che vanno rintracciate nell’Arabia del nord, precisamente in Mesopotamia, ma in seguito la sua diffusione coinvolse anche il bacino del Mediterraneo dove ha subito considerevoli trasformazioni. Le origini dell’oroscopo arabo sono affidate principalmente all’oralità, essendo stato tramandato senza l’ausilio di fonti scritte, e ciò ha conferito alla storia dell’oracolo arabo un’aura di mistero, in quanto rappresenta ancora oggi uno degli oracoli più difficili da conoscere ed interpretare. Alla base dell’oracolo arabo vi è il simbolismo delle armi, le quali alludono alla stessa natura della vita, considerata un combattimento continuo che proietta verso il cambiamento. La flessibilità è un concetto centrale nell’interpretazione di questo oracolo in quanto l’oracolo arabo proclama che il singolo individuo può intervenire sul suo destino mutandolo attraverso una serie di azioni che possono essere considerate positive o negative in relazione ai risultati a cui si giunge. Si tratta di una costante lotta dal duplice esito: si può migliorare oppure al contrario sprofondare nel declino.


Le armi bianche nell'oracolo arabo

oracolo arabo

La simbologia di questo oroscopo ha il proprio fulcro sull’interpretazione delle cosiddette “armi bianche”: secondo l’oracolo arabo ogni persona è contrassegnata dall’arma sotto cui cade la propria data di nascita. L’arma della nascita conferisce quindi le qualità ma anche i difetti ad ogni individuo sin dal giorno della sua nascita, ma questi caratteri possono subire dei cambiamenti nel corso del tempo in questo modo il segno sotto il quale si nasce può essere personalmente modificato. In particolare, gli insuccessi vanno attribuiti ad un’arma corta, mentre i successi sono legati al dominio di un’arma lunga. L’individuo che nasce sotto il segno delle armi corte, ossia coltello, pugnale, pugnale arabo, coltellaccio, ha un carattere generalmente insicuro ed ha difficoltà ad esprimere la propria personalità, e si lascia influenzare da falsi complessi; le persone che invece nascono sotto il segno delle armi lunghe, quali spada, fionda, arco, lancia, hanno un carattere sicuro e deciso, dimostrano infatti di sapere ciò che vogliono. L’oracolo arabo contempla poi delle armi intermedie: la catena, la clava, l’ascia, la mazza di ferro che simboleggiano saggezza ed equilibrio. Nell’interpretazione di questo oroscopo vi è poi l’indicazione della meta finale da raggiungere: l’arma dell’arrivo.